Teatro Laboratorio Alkestis CRS e compagnia d'arte Circo CalumŔt
presentano

COSA VOGLIO SI SAPPIA DI ME

ore

Note di regia:

Le ricerche per questo lavoro erano giÓ avviate. Interessanti. Le mie motivazioni rispetto ad esse, dato che sono arrivata quando questa parte del lavoro era giÓ in corsa e le scelte giÓ fatte, le dovevo trovare.
Sabrina (Mascia) e Andrea (Meloni) proponevano strade, tracce e mentre proponevano svelavano ci˛ che, dei testi che avevano scelto, aveva attratto il loro desiderio di ricerca.
La censura, la veritÓ, la relazione con lĺaltro da sÚ.
Un caos di punti di vista e pensieri su temi piuttosto densi cosý come densa Ŕ stata l'esperienza, man mano che si manifestava.

La drammaturgia di Andrea Meloni nasceva insieme al crescere della messa in scena.

Due fratelli si trovano, a seguito della morte della loro madre, in un nuovo spazio di esistenza: la casa della madre, la sua scrivania, il divanetto, forse anche la relazione tra loro, Ŕ tutto diverso ora che lei non c'Ŕ pi¨. I fratelli si cercano, si svelano, trovano anche il modo di nascondersi. Le dinamiche personali e familiari emergono e con esse le abitudini e le errate interpretazioni. La madre ha lasciato loro un ereditÓ che non sanno se accettare o meno; in un modo piuttosto insolito chiede di poter dire cosa vuole si sappia di lei.

Poi un piccolo colpo, uno spostamento leggero e la vita ordinaria, pienamente incarnata dai personaggi che fanno i conti con la casa, gli arredi, la scrivania della madre che ha per anni nascosto nei cassetti il suo mondo, si trova ad un bivio e sposta tutto.
Per i due fratelli si apre un nuovo spazio di conoscenza di sÚ e di ri-conoscenza dell'altro, Ŕ lý disponibile.
Entrarci non Ŕ semplice, richiede di scardinare condizionamenti, auto censure, libertÓ personali ma forse, richiede soprattutto un po' di leggerezza e la capacitÓ di non restare cristallizzati su ci˛ che giÓ conoscono.
Potrebbe sembrare questo ci˛ che la madre ha tentato di lasciare loro in ereditÓ.

Francesca Lixi





COSA VOGLIO SI SAPPIA DI ME
Nuova produzione 2021
Teatro Laboratorio Alkestis e compagnia d'arte Circo calumŔt
scritto da Andrea Meloni
con Andrea Meloni e Sabrina Mascia
regia Francesca Lixi
sound designer Davide Sardo
direzione tecnica e tecnologica Marco Quondamatteo - L'Aquilone di Viviana
direzione artistica Andrea Meloni
direzione organizzativa Teatro Laboratorio Alkestis
ufficio stampa Michela Garau

Un ringraziamento speciale a Leonardo Mureddu



foto di Andrea Meloni





con il contributo di
Regione Autonoma della Sardegna (Assessorato alla Pubblica Istruzione, Sport e Spettacolo) - Regione Aut˛noma de Sardegna (Assessoradu de S'Istrutzione P¨blica, Benes Culturales, Informatzione, IspetÓculu e Isport)


All web site are ownership of the author. It's forbidden any use and changes without the authorization of the owner. All Abuses will be legally pursued.